Chiara Lubich Centre

Mouvement des Focolari

  • textes

    de l'archive de Chiara Lubich

  • audio

    enregistrements audio de l'archive de Chiara Lubich

  • vidéo

    de l'archive de Chiara Lubich

  • 1

Nous publierons périodiquement des "extraits" des archives de Chiara Lubich pour offrir,encore aujourd'hui, la possibilité d'être en contact avec cette femme extraordinaire.

Rocca di Papa, 20 settembre 1979

Chiara Lubich ha sempre visto la seconda generazione del Movimento dei Focolari come la manifestazione viva del suo stesso ideale: “La vostra generazione è chiamata, dalle esigenze dei tempi, all’autenticità, all’ideale più genuino”, diceva ai gen.
In questo editoriale della piccola rivista Gen del 1979, Chiara non si si tira indietro e, presentando loro l’amore per la croce di Gesù, li sfida alle conseguenze!

Carissimi gen,
forse volete sapere una parola che sia quella; una parola che dica tutto, che riassuma la verità, che vi porga una ricetta per una vita vera.
È ciò che sto meditando anch’io questi giorni.
Bene, gen, mi sono convinta che non vi è strada più sicura, per arrivare alla vita perfetta, di quella del dolore abbracciato per amore.
E così l’hanno pensata tutti i Santi, di tutti i secoli.
Il fatto è che ognuno ha voluto seguire Gesù e Lui ha parlato chiaro: «Chi vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua» (Mc 8, 34).
«…Prenda la sua croce».
Ognuno per seguire Lui, il Perfetto, non ha che da accogliere nel suo cuore la propria croce, i propri dolori.
Tutti ne abbiamo. Ebbene: alziamoci la mattina col cuore cambiato. Lo sappiamo: il dolore si vuole allontanare, accantonare, dimenticare. Così è fatto l’uomo. Ma non così il cristiano. Egli, perché seguace di Cristo, sa che il dolore è prezioso, che va accettato come ha fatto Gesù con la sua croce, e lo abbraccia con tutto lo slancio del suo cuore.
Quale sarà il risultato? Quale il frutto?
Ne verranno tutte le virtù: la pazienza, la purezza, la mansuetudine, la povertà, la temperanza e così via.
E, con tutte le virtù, la perfezione, la vita vera.
Ci state?
Ogni uomo che vuole raggiungere un traguardo, deve sottomettersi a fatiche, a sacrifici, a sforzi.
Il nostro traguardo è Gesù.
Per seguirlo occorre il dolore amato.
Ciao gen, con tutto l’augurio perché sappiate essere degni di Lui.

(Da “Gen”, Ottobre - Novembre 1979: Editoriale)

 

boîte aux lettres

Contact Icon

Nous vous serions très reconnaissants de nous faire parvenir souvenirs, documents inédits, photos... pour enrichir les archives de Chiara Lubich.
pour envoyer maintenant

En librairie

Livre Eucaristie
Jésus Eucharistie
Chiara Lubich, textes choisis et présentés par Fabio Ciardi, traduit de l'italien par Claire Perfumo
Pour l'acheter en ligne

qui est en ligne

Nous avons 219 invités et aucun membre en ligne

login staff

Ce site utilise des cookies techniques, y compris ceux de parties tierces, pour permettre une exploration sûre et efficace du site. En fermant ce bandeau, ou en continuant la navigation, vous acceptez nos modalités d’utilisation des cookies. La page d’informations complètes indique les modalités permettant de refuser l’installation d’un cookie.