Pubblicheremo periodicamente "stralci" dall'archivio di Chiara Lubich per offrire
  anche oggi una possibilità di contatto con questa donna straordinaria.

Stampa

L’essenziale oggi

Roma, 1970

Quando Papa Paolo VI commentò il Credo, fece due affermazioni che ebbero un’eco particolare nel nostro cuore e fecero risuonare verità antiche in una vibrazione nuova.
Parlando di Dio affermò: «Egli è Colui che è... ed egli è Amore»1 .
E fra le caratteristiche di Cristo ricordò che: «Egli ci ha dato il suo comandamento nuovo, di amarci gli uni gli altri com’egli ci ha amato»2 .
Prima del Concilio, pur essendo queste verità sempre esistite, al popolo era chiaro soprattutto che Dio è Colui che è, e che Gesù ci ha salvati.

Stampa

Chi ha due tuniche, ne dia una a chi non ne ha ...

Roma, (Città Nuova) 25 novembre 1988

Commento alla Parola di Vita:

Chi ha due tuniche, ne dia una a chi non ne ha; e chi ha da mangiare, faccia altrettanto (Lc 3,11).

Queste parole sono prese dalla predicazione del Battista. L'evangelista Luca riferisce che tra le folle che correvano al Giordano per farsi battezzare, c'erano anche dei pubblicani (esattori delle imposte per conto dell'autorità romana), i quali, a motivo di questa loro professione, erano considerati dei pubblici peccatori; e c'erano dei militari i quali, a motivo della loro provenienza pagana, erano ritenuti dei “lontani da Dio”;

Stampa

Intervista fatta a Chiara dalla Radio Vaticana: "Il suo colloquio con il Patriarca Athenagoras"

Rocca di Papa, 18 luglio 1967

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Testo

Download

Stampa

Tu sei. Così è.

Roma. (Scritto anteriore al 1963)

Vivendo “dentro” tutto, il vivere e il morire, prende senso…

Coloro che sinceramente ti amano, ti sentono spesso, Signore, nel silenzio della loro stanza, nel profondo del loro cuore, e questa sensazione commuove l’anima come toccasse ogni volta sul vivo.

E ti ringraziano d’esser loro così vicino, così Tutto: Colui che dà senso al vivere e al morire.

parole chiave