Berlino, 31 maggio 2003

In questo discorso all’Ökumenischer Kirchentag Chiara Lubich definisce l’uomo “capolavoro” di Dio e tratteggia le caratteristiche della capacità di relazione che lega in modo unico l’umanità con il suo Creatore.  

Da un discorso di Chiara all'Ökumenischer Kirchentag

chi è online

Abbiamo 131 visitatori e nessun utente online

login staff

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.