"Qui c'è il dito di Dio" presentato a Trento e a Castel Gandolfo

di Elena Del Nero

lucia trento relatori pA pochi mesi dalla pubblicazione del libro di Lucia Abignente “Qui c’è il dito di Dio” ( collana Studi e Documenti promossa dal Centro Chiara Lubich, edito da Città Nuova), due occasioni di studio e riflessione hanno permesso, con la guida di autorevoli esponenti della comunità scientifica ed ecclesiale, di presentare metodi e contenuti dell’indagine svolta dall’autrice su una parte per lo più sconosciuta della storia del Movimento dei Focolari.

Le pagine del testo ricostruiscono il rapporto tra la fondatrice del Movimento dei Focolari e l’Arcivescovo di Trento Carlo de Ferrari, a settant’anni dalla prima approvazione diocesana della nascente realtà ecclesialesulla base di documenti reperiti in fondi archivistici diversi.

Leggi tutto...

Il dire è dare

Libro DireDareQuando Chiara Lubich, in uno scritto del 1949, afferma che il «dire è dare» apre nuove prospettive nel campo delle scienze del linguaggio.

Tentare di percorrere gli itinerari di indagine che da esse si intravvedono è la sfida che si pone il volume Il dire è dare. La parola come dono e relazione nel pensiero di Chiara Lubich, frutto del “Convegno internazionale di studi linguistici e letterari alla luce del Carisma dell’unità”, promosso dal gruppo di studio e di ricerca della Scuola Abbà dell’area linguistico filologico letteraria, in breve: gruppo LFL.

Leggi tutto...

Due termini in apparenza contraddittori

di Florence Gillet

QUO 2017 162 1607 pArticolo pubblicato su L’Osservatore Romano di domenica 16 luglio 2017, p.4 

Volendo abbracciare Cristo abbandonato la fondatrice dei Focolari testimonia in modo implicito ma vigoroso la fede nel mistero della Pasqua. Come le donne del Vangelo è messaggera di una cultura della risurrezione

pdf Leggi l'articolo (376 KB)

Chiara Lubich pattern di un cammino scolastico

20170520 pesaro

È stato un percorso coinvolgente e ricco di sorprese, quello che, il 20 maggio scorso, ha portato all’intitolazione a Chiara Lubich di una scuola elementare nel grande complesso scolastico di largo Baccelli a Pesaro, ridente città delle Marche.
E nemmeno li ha fermati la pioggia, a volte torrenziale, mentre insegnanti, ragazzi e famiglie  allestivano la cerimonia- meglio, la festa- per accogliere tutti quelli che sarebbero intervenuti. Gli insegnanti si erano dati persino da fare per rendere bella la scuola utilizzando le loro vacanze di Pasqua.

Leggi tutto...

Qui c'è il dito di Dio!

LibroDeFerrariA settant’anni dalla prima approvazione diocesana del Movimento dei Focolari – 1 maggio 1947 – viene pubblicato il volume “Qui c’è il dito di Dio”. Lucia Abignente, sulla base di una ricca mole di documenti per lo più inediti e di un prezioso epistolario di grande spessore umano e spirituale, vi ricostruisce il rapporto tra Chiara Lubich e mons. Carlo de Ferrari, Vescovo di Trento, negli anni fondativi della nuova realtà ecclesiale, ed in quelli delicati dello studio di essa da parte della Chiesa. Riportiamo qualche stralcio dell’Introduzione del libro, che costituisce il secondo volume della Collana Studi e Documenti promossa dal Centro Chiara Lubich. 

«Nella storia di Chiara Lubich e dell’Opera di Maria, più conosciuta come Movimento dei Focolari, che da lei ha avuto origine a Trento negli anni della Seconda guerra mondiale, è all’arcivescovo del luogo, mons. Carlo de Ferrari, che si deve il primo autorevole discernimento dell’agire di Dio in quanto stava nascendo. La comprensione convinta – “Qui c’è il dito di Dio” – dimostrata al primo approccio con l’esperienza che si stava diffondendo intorno a Chiara e alle sue prime compagne fu, negli anni a seguire, confermata da un agire coerente e costante dell’arcivescovo, che con sapienza, perseveranza e amore paterno accompagnò Chiara e il Movimento negli anni delicati e complessi dello studio di esso da parte della Chiesa di Roma».

Leggi tutto...

Sottocategorie

buca delle lettere

Contact Icon

Saremo grati a quanti ci faranno pervenire ricordi, documenti inediti, foto... per arricchire l'archivio di Chiara Lubich.
per inviarceli subito

chi è online

Abbiamo 195 visitatori e nessun utente online

login staff

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.